facebook
pinterest
instagram

facebook
pinterest
instagram
Copyright© Valentina Di Serio - all right reserved
STUDIO ARTENERGY - VIA P. R. GIULIANI, 1 - 00058 SANTA MARINELLA (RM) - ITALIA
Sito design by Valentina Di Serio & FLAZIO -   condizioni di venditaprivacy policy | cookies policy
VALENTINA DI SERIO
artista e art facilitator
MiniPennellataTurchese

Testo critico e Quotazione artistica

Valentina Di Serio


Se raffigurare il mare nella sua maestosità amplifica, se possibile, la sua stessa grandezza; se il grande spazio invita alla contemplazione e se nell’enormità spaziale non appaiono nè figure né alcun segno di umanità, può far supporre che l’autrice dell’opera che sto osservando voglia trasmettere un senso di solitudine.


Non è così. Conoscendo più da vicino il carattere poliedrico dell’artista Valentina Di Serio si deve al contrario sapere che l’unico intento facilmente riscontrabile in lei è quello di comunicare leggerezza, ariosità e comunicazione di una tematica universale rivolta ad ispirare al fruitore,  oltre al senso di libertà, la grande forza dell’alternativa.


Questa può essere artistica, morale e/o sociale ma attiene alla forza che ognuno di noi trattiene nel suo più intimo ego e che deve rappresentare una risposta positiva ad ogni tipo di negatività; questo il suo trend oltre che sua grande convinzione filosofica.


E cosa meglio e più dell’arte offre alternanza di riscatto; nella sua associazione, fondata sui principi di cui sopra, oltre la pittura ci si confronta con il modellato e la ceramica ma anche con corsi di training collettivo e condiviso che basa sulla concentrazione delle immagini pensate, immaginate, desiderate e alla fine espresse grazie proprio all’esecuzione artistica; che sia pittorica, scultorea o di qualsivoglia altra derivazione culturale.


Il suo esempio può allora funzionare come il processo della maieutica di socratiana memoria che, a forza di domande mirate, spinge ognuno a trovare le risposte più giustificative del proprio stato interiore; e con la dimostrazione di come il subcosciente di chiunque può specchiarsi fedelmente e in modo liberatorio in ciò che poi produce. 


Lei, sublimando la sua coerenza, si propone accostando alla tela con delicatezza e sussurrando il suo progetto segnico con un tratto di linea appena accennato e si affida molto più volentieri alla potenza comunicativa del suo ego e all’intimo messaggio che alle esplosioni di colore o a forzature di configurazione.


La sua forza resta fissata dalla sua più intima morbidezza che è poi l’impronta del suo dire, del suo sentire e quindi del suo fare.


In nuce il suo pensiero ci riassume che quando la grande potenzialità di ognuno avrà raccolto il proprio sguardo di ritorno apporterà quella calma interiore foriera e ambasciatrice di altre confessioni determinanti e rivelatrici, al punto che la convivenza tra uomo e uomo e soprattutto tra uomo e natura, sarà così gagliarda e amalgamata da conferire ai più la vera gioia di vivere.


Gastone Ranieri Indoni

Critico d'Arte Gallerista Editore

www.urbisetartis.com


Per conoscere la mia Quotazione artistica clicca qui

Create a website